Scegliere un passaverdure non manuale

    Uncategorized

    Il passaverdure di solito è molto spesso di tipo manuale, ma ad oggi possiamo trovare anche dei modelli di passaverdure elettrici, che sono di base degli strumenti molto utili da avere in cucina. Dato che funziona con la corrente possiamo tranquillamente definirlo un elettrodomestico a tutti gli effetti, e avrà una serie di comodità e caratteristiche davvero funzionali.

    Il capostipite del passaverdure elettrico è ovviamente quello che probabilmente abbiamo già avuto in casa di tipo manuale, anche nel passaverdure di tipo elettrico possiamo trovare le stesse componenti del modello manuale, quindi avremo le lame, il contenitore e anche i dischi che setacciano quindi il composto inserito di verdura o frutta o legumi.

    Ciò che fa la vera differenza quando andiamo a scegliere questo strumento è sostanzialmente la base del funzionamento che è elettrico per l’appunto, quindi riesce ad essere ottimale anche per chi ha problemi motori, perché potrà essere attivato tramite un pulsante.

    Gli elementi che troviamo in aggiunta al classico modello manuale sono ovviamente i cavi elettrici, il motore e il pulsante per azionare questo motore.

    Generalmente questi passaverdure presentano dei materiali standard, quindi troviamo plastica dura, usata per ciò che riguarda il corpo macchina esterno, ma anche acciaio inox all’interno per tutte le parti che concernono le lame e i vari tipi di dischi filtranti. La plastica esterna comunque può essere ottimale è importante però che sia resistente e che l’intero prodotto abbia una buona tenuta di massima. Un passaverdure elettrico inoltre è molto importante in cucina specialmente se vogliamo passare grandi quantità di verdura o frutta in un solo momento. Ci consente di preparare una serie di piatti e ricette anche a base di vegetali e ci permette tranquillamente di eliminare l’inconveniente della parte fibrosa della verdura e della frutta: questa parte è spesso costituita da bucce e semi che risultano a tutti gli effetti indigeste a moltissime persone o ai bambini. Lo scopo del passaverdure è quello di ottenere una serie di composti vellutati ed omogenei, ma a differenza di altri elettrodomestici, tali prodotti sono del tutto privi della parte solida. Se andiamo invece ad utilizzare un robot da cucina quest’ultimo non divide le varie parti ma andrà a sminuzzare tutto.